Watervilla: una moderna villa di lusso galleggiante

Watervilla small

Vivere sull’acqua sta diventando una vera e propria moda nei Paesi Bassi. Non solo perché le case sul pelo dell’acqua hanno da sempre un certo fascino ma anche a causa degli incentivi che il governo sta elargendo per fronteggiare i problemi dovuti a esondazioni e inondazioni. Infatti le piacevoli costruzioni urbane in acqua fungono da tampone per evitare gli allagamenti. Le uniche restrizioni per lo sviluppo urbano è che tutte le strutture devono galleggiare perfettamente, altrimenti i bacini non possono svolgere la loro preziosa funzione di cuscinetto.

Watervilla11 small

Per questo motivo i clienti della società di architettura +31Architects sono rimasti letteralmente affascinati dal progetto di questa villa galleggiante chiamata per l’appunto “Watervilla”. Non si tratta di una novità assoluta; la stessa società aveva già realizzato un’altra casa galleggiante più a valle lungo il fiume Amstel. Tuttavia, in questo caso, la “Watevilla” è a tutti gli effetti una villa di lusso moderna che sfrutta, esalta e massimizza i vantaggi del rapporto tra l’area living e l’acqua.

Watervilla7 small

Una delle caratteristiche più interessanti della Watervilla è la sua facciata quasi interamente composta da una grande vetrata. Si tratta di porte di vetro scorrevoli che permettono di accedere ad una piattaforma galleggiante fuori dalla villa che si estende per tutta la sua lunghezza e favorisce il rapporto e la connessione tra interni e esterni. Il piano galleggiante si estende dall’interno della Watervilla fino al suo esterno ed ha lo stesso colore e la stessa altezza. Ciò è funzionale per far percepire la zona giorno molto più spaziosa e, sfruttando la facciata di vetro, migliora l’estetica esterna della villa quando è vista dall’acqua. La quasi assenza di una barriera fisica tra la terrazza sull’acqua e la zona giorno sembra quasi invitare a farsi un tuffo rinfrescante nel fiume Amstel.

Watervilla2 small

Scendendo un’elaborata scala a gradini galleggianti si accede al seminterrato dove si trovano le camere da letto e i bagni. Dall’altra parte, grazie alla grande finestra, utilizzata come una vera e propria parete esterna si garantisce un’esplosione di luce. Inoltre tre pannelli solari sono stati integrati perfettamente nel bordo del tetto. Tramite un bottone possono scivolare fuori e oscurare le finestre per raffreddare la casa durante le stagioni più calde e allo stesso tempo accumulare più facilmente energia.

Watervilla5 small

Al fine di dare profondità alla facciata sul lato della banchina è stata realizzata una serie di fori. Durante il giorno i buchi appaiono come puntini scuri, mentre al buio i fori sono illuminati da una grande striscia di LED che è posta dietro la facciata. Durante la notte Watervilla si trasforma in una struttura futuristica che sembra uscita da un film di “Star Wars”.

Photos Credits:

archdaily.com