Una casa senza bisogno di manutenzione che può durare 150 anni

freeman5 small

Questa casa di un piano ha una superficie di 156 metri quadrati ed è composta da una cucina con soggiorno, bagno e quattro camere da letto. Ha anche due spazi soppalcati e una sala per i sistemi meccanici domotici. La casa è stata costruita con moduli autoportanti in legno su delle fondamenta pre-installate nel sito. Il pavimento di ogni modulo è stato isolato con schiuma espandibile e lana di roccia. Mentre per le pareti e il tetto è stata utilizzata della lana minerale.

freeman8 small

Le facciate esterne dei moduli sono rivestite con fibra di vetro per migliorare l’isolamento termico e acustico, mentre le finestre e le porte sono state infossate sotto il tetto sporgente. Infine per quanto riguarda gli interni, i pavimenti, le pareti e i soffitti sono stati rivestiti in legno con uno strato finale in cartongesso.
In questo progetto l’obiettivo è stato quello di costruire una casa che potrebbe durare almeno 150 anni, con una domanda minima per la manutenzione durante i primi 50 anni di vita.

freeman4 small

La sfida, tuttavia, è stata molto particolare dato che la casa doveva essere costruita con materiali innovativi la cui durata e affidabilità nel tempo non è stata ancora testata. Questo è stato il problema principale del progetto: come garantire la necessaria affidabilità dei componenti scelti per la costruzione in un’ottica di una lunga durata. La soluzione è stata trovata nell’utilizzare componenti prefabbricati in legno, trasportati in camion al cantiere e assemblati in soli due giorni. A prima vista una casa in legno non è forse la scelta più ovvia per una casa che deve durare a lungo, ma quando è sufficientemente ventilata ed isolata può sopravvivere per secoli. Per questo motivo oltre alla struttura in legno sono stati applicati diversi strati isolanti di materiali di ultima generazione.

freeman2 small

Tutta la casa è inglobata in lastre di fibra vetro, sul tetto spiovente e sulle facciate verticali, proteggendo il legno dagli agenti atmosferici e dalla pioggia. Per ventilare nel modo migliore la struttura in legno la casa è sollevata dal terreno di mezzo metro e poggia su dei trampoli di calcestruzzo. Tale spazio non è stato interamente riempito da ulteriore materiale isolante dato che agisce da camino naturale aspirando aria dal basso e spingendola verso l’alto. Questo ha permesso di evitare di installare meccanismi di ventilazione troppo complicati.

freeman6 small

All’interno vi è un modulo di legno con la forma che segue la struttura principale creando uno spazio che consente di vedere le due estremità della casa.
Le superfici interne non avranno bisogno di alcun intervento di manutenzione fatta eccezione per l’ordinaria pulizia e tutte le installazioni domotiche sono facilmente accessibili, raggruppate in un’area separata della casa, per risolvere prontamente ed efficacemente eventuali problemi.

 

Photos credits:

archilovers.com