Un Pendolo Gigante Installato sul Tetto Potrebbe Salvare i Grattacieli Giapponesi in Caso di Terremoto

pendoli-terremoto-grattacieli-giappone

Mentre i terremoti di piccole dimensioni sono molto comuni in Giappone, questa nazione è sempre pronta a un evento sismico devastante su larga scala. Di conseguenza emergono molto spesso curiose e innovative tecnologie, l’ultima delle quali sarebbe l’installazione di pendoli stabilizzanti giganti in cima ai grattacieli. Sviluppato da Mitsui Fudosan CO. e da Kajima Corp, il dispositivo di controllo sismico da diverse centinaia di tonnellate potrebbe sopprimere le vibrazioni e contrastare gli effetti di un terremoto potenzialmente devastante.

Il gigante pendolo d’acciaio funziona restando appeso a livello del tetto di un edificio. In caso di terremoto il pendolo applica una forza nella direzione opposta dei moti sismici di lungo periodo dimezzando l’ampiezza delle vibrazioni.

Il progetto sarà presentato in cima all’edificio Shinjuku Mitsui, un grattacielo di Tokyo con 55 anni di storia, nel 2015 per un costo totale di 51 milioni di dollari. Questo sistema di prova disporrà di sei pendoli, ognuno pesante circa 300 tonnellate.

Nel 2011 lo Shinjuku Mitsui ha sperimentato vibrazioni orizzontali di circa 2 metri durante il Grande Terremoto del Giappone Orientale con magnitudine 9.0, per questo il dispositivo potrebbe potenzialmente salvare vite umane e ridurre il numero dei feriti se un evento del genere dovesse accadere nuovamente.

Il sistema è compatibile anche con palazzi più vecchi, e ciò significa che potenzialmente tutti i grattacieli del mondo potrebbero essere “aggiornati” con questo sistema di sicurezza.

[divider]

[space height=”20″]