Torre del Borgo: Recupero di uno Degli Edifici Fortificati più Noti alla Storiografia Bergamasca

Torre del Borgo-6

Torre del Borgo: un edificio ricco di storia, che ha conservato nel tempo le potenti mura medievali e il carattere di un’abitazione fortificata. Un monumento che nel tempo si è colmato di significati storici, artistici ed anche sociali oltre ad ottenere grande importanza per la storia bergamasca.

La conservazione era fortemente compromessa, per cui il progetto è stato volto al recupero delle funzionalità e del valore del manufatto: i dissesti strutturali di murature e solai, la mancanza di un adeguato sistema di collegamento tra i piani e i corpi di fabbrica, la totale assenza di reti impiantistiche, il degrado e la precarietà dei paramenti lapidei interni ed esterni, la mancanza di serramenti e di adeguate finiture interne, su pavimenti e pareti.

Queste problematiche hanno condiviso il medesimo carattere di necessità e la loro risoluzione è stata parte di un unico problema. L’intero lavoro si è sviluppato perseguendo una duplice finalità, da un lato individuando soluzioni ai problemi del degrado, dall’altro proponendo una rilettura architettonica, distributiva e funzionale dell’edificio. In particolare si è voluto lavorare ad una soluzione in grado di risolvere, attraverso pochi elementi coerenti con la natura dell’edificio, l’insieme di problemi di carattere distributivo, strutturale e impiantistico.

Torre del Borgo-3

Nei suoi aspetti generali l’intervento mira a far divenire l’insieme dei corpi di fabbrica un unico complesso in grado di ospitare importanti funzioni e attività per Villa d’Adda e per il territorio circostante. Il progetto è stato pensato per essere realizzato in due lotti funzionali d’intervento: con l’ultimazione del Lotto 1, sono oggi pienamente fruibili le quattro sale della torre centrale e gli spazi del nuovo corpo C destinato a servizi e distribuzione.

Tra le principali questioni affrontate e risolte con il lotto 1 si ricorda il delicato lavoro di consolidamento strutturale delle murature e l’inserimento del nuovo sistema di rampe e passerelle, realizzato interamente con struttura e rivestimenti in ferro, che si articola fra gli spazi della torre centrale e del nuovo corpo di fabbrica collegando i vari livelli del complesso.

Torre del Borgo-5

La nuova scala rispetta pienamente la tipologia storica delle scale a rampa unica aperte direttamente sugli ambienti. Tale soluzione non altera ne la lettura degli spazi, ne tanto meno la fruibilità degli stessi, inoltre, essendo completamente interna ai volumi il sistema di risalita non è assolutamente percepibile dall’esterno, fatto che assicura da un lato la conservazione dell’immagine storica della torre, dall’altro i rapporti di relazione, visivi e volumetrici, che l’edificio intrattiene con gli edifici circostanti.

Torre del Borgo-4

Il lotto 2 comprenderà invece i lavori per la riqualificazione dello spazio pubblico di Piazza del Borgo con la creazione di un ampio spazio coperto e protetto verso la strada, in diretta continuità con la nuova pavimentazione della piazza. Con il completamento del progetto di recupero la Torre del Borgo sarà in grado di accogliere la sede della Biblioteca Civica di Villa d’Adda.

[divider]

[space height=”20″]