Porfirio’s, un case history messicano firmato Ceramiche Caesar

Porfirio's case history di Ceramiche Caesar

 

Porfirio’s, catena di ristoranti emblema della cucina messicana, presenta una nuova location: una reinterpretazione in chiave moderna della tradizione locale ad opera dell’interior designer Filipao Nunes, che vede protagonista Ceramiche Caesar per la realizzazione dei pavimenti interni

La catena di ristoranti Porfirio’s, appartenente al Gruppo Anderson ed eletta nel 2018 dalla rivista Forbes come uno dei migliori ristoranti del Messico dalla sua apertura – circa 9 anni fa – a oggi, ha inaugurato a Marzo 2019 con successo la nuova sede di Guadalajara, nella capitale dello stato federale di Jalisco.

Porfirio’s è un emblema della cucina messicana, che ha riproposto e interpretato con innovazione proponendo piatti della tradizione con grande eleganza e con sapori unici, elevandola ai più alti livelli. La realizzazione della location di Guadalajara, sviluppata su una superficie di 395 mq e con una capienza di oltre 200 clienti, è stata affidata allo studio di architettura di Filipao Nunes, grazie al quale ha ottenuto “The International Hotel&Property Awards 2019” nella categoria “Restaurant Global 2019 Winner”.

Compito principale dell’architetto e interior designer Filipao Nunes è stato quello di partire dalla tradizione messicana, sia a livello culinario sia dell’architettura del periodo del porfiriato, e di sviluppare un progetto moderno, capace di rendere l’atmosfera estremamente accogliente e confortevole.

Legno di noce, laminati di ottone, arazzi: questi sono alcuni dei materiali scelti dallo studio di architettura per rappresentare in chiave contemporanea la vision di Porfirio’s, interpretando con tecniche costruttive all’avanguardia tutta la storia e la filosofia della cucina messicana.

 
 

 
 

Ha risposto con grande aderenza alla stessa esigenza espressiva anche l’offerta ceramica di Caesar, scelta per arredare i pavimenti interni. Due le collezioni in grès porcellanato individuate: Anima, nella declinazione Statuario Venato con dimensione di 60×120 cm, e Root, nella tonalità Nocciola e nel formato 20×120 cm.

Anima raccoglie le essenze dei marmi più pregiati e ne offre una versione ceramica dove la raffinatezza della pietra naturale si sposa alle eccellenti performances del gres porcellanato in fatto di resistenza e durevolezza.

Il rovere nella sua accezione rustica e calda è invece il tema riproposto da Root, che ne ripropone nella superficie ceramica i dettagli grafici rievocati nella lavorazione artigianale.